Il crowdfunding, anche nei videogames…

Ti piacciono i video giochi?

Creare video game non è semplice, ci vuole molto tempo, molte competenze e soprattutto molti soldi.
 Gli sviluppatori indipendenti in genere, oltre a lavorare giorno e notte al progetto, devono anche finanziarlo di tasca propria a meno che’ non abbiano una casa editrice alle spalle.

Grazie al crowdfunding hai la possibilità di aiutarli a creare giochi nuovi, sentendotene davvero partecipe!

Ecco alcuni casi italiani di successo…

The Wardrobe è un gioco demenziale, il protagonista è letteralmente uno scheletro nell’armadio! Skinny che vive nel armadio di Ronald, deve fargli ammettere di aver commesso un crimine. Un’impresa che si rivelerà tutt’altro che facile!

La realizzazione di questo videogioco è stato possibile grazie ad una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela, si poneva come obbiettivo la raccolta di 10.000 € che è stato raggiunto e addirittura superato del 10% circa. Un gioco davvero divertente dall’inizio alla fine, da provare!

The Way of life è un gioco completamente diverso, sempre però realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding che anche in questo caso si poneva come obbiettivo 10.000 € l’avventura di questo videogioco nel mondo del crowdfunding si è conclusa raccogliendo interamente i fondi richiesti.

Questo gioco vuole ricordare al giocatore che non vediamo le cose per come sono, ma le vediamo per come siamo noi. Ti spiego, The Way of life fa rivivere al giocatore le stesse esperienze di vita da tre punti di vista differenti: quella del bambino, dell’adulto e dell’anziano.

Super cane magic zero. Cosa succede quando il saggio e gentile Mago Torta muore improvvisamente, per aver starnutito? E se la sua potente bacchetta magica finisse nelle zampe del cane? I fiumi si trasformerebbero in bistecche, l’erba in lava ed il caos regnerebbe sovrano.  Per fortuna sul pianeta Terra c’è Coso, personaggio che crede a tutto ciò che vede in TV. Coso è talmente distratto da aver continuato a vivere tranquillo senza accorgersi di essere morto. Può questa sua sbadataggine rivelarsi l’unica speranza per l’umanità?
Un videogioco davvero demenziale però, scommetto che ti ha incuriosito… Tieni conto che ha lanciato la sua campagna su Eppela per raccogliere
20.000 € ed è riuscito a raccogliere ben 38.537 € attraverso 1686 sostenitori, sbalorditivo non credi?

Questi sono davvero pochissimi esempi rispetto a tutti i video giochi che sono stati finanziati attraverso il finanziamento dal basso.

Se ne conosci altri in prima persona, raccontameli nei commenti!

#falloconlafolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *