Un navigatore anti smog…

E’ dimostrato che una delle cose più importanti, per la nostra salute e per la nostra qualità di vita è l’aria che respiriamo.

L’aria della mia città come quella della tua è inquinata, dai gas di scarico delle automobili, delle caldaie più vecchie e dai fumi industriali. Questo è un dato di fatto!☹

Quello che non sapevo e che ho scoperto con gran stupore è che, la qualità dell’aria può variare molto anche di via in via.

Questo non lo dico io… ☺

Lo dicono i ricercatori dell’Enea (agenzia nazionale per le nuove tecnologie, energia e sviluppo economico sostenibile), un ente pubblico di ricerca italiano che opera nei settori dell’energia, dell’ambiente e delle nuove tecnologie.

Devo dirti che hanno avuto un’idea davvero utile ed innovativa!

Si tratta di Monica! Un vero e proprio navigatore anti smog…
Un sistema composto da una scatolina poco più grande di un hard disk portatile, con all’interno sensori in grado di misurare gli agenti inquinanti, collegata ad una app per smartphone.

Il nome MONICA è un acronimo di “MONItoraggio Cooperativo della qualità dell’Aria” ed è stato sviluppato nel Centro Ricerche ENEA di Portici, da un team di ricercatori del laboratorio di Sensistica Avanzata.

La sua forma è ideale per il manubrio di una bicicletta, ma anche per un passeggino o uno scooter.

Una volta installata, MONICA misura numerosi inquinanti – monossido di carbonio, biossido di azoto, ozono – ed elabora il livello complessivo di esposizione indicandolo direttamente sulla mappa del percorso.

La cosa che più mi ha colpito è che, ti segnala la strada meno inquinata da percorrere, condividendo poi le informazioni con gli altri utenti, creando così le mappe delle zone più green!

La realizzazione di questo incredibile progetto è stata possibile grazie ad un’ottima campagna di crowdfunding, lanciata con l’intento di raccogliere 6.000 € per costruire i primi sensori.
La risposta dei backers è stata eccezionale, siamo stati in 103 a sostenere questa campagna raccogliendo 8.730 €, un budget ben superiore alla richiesta fatta dai ricercatori.

Spero che questi fondi siano sufficienti per far partire al meglio questo progetto, davvero utile per migliorare la vita di tutti. Consigliandoci la strada migliore da percorrere per la nostra salute.

Poi diciamocelo… Scegliere la strada giusta è un problema che affligge l’uomo da sempre.
Grazie a questo progetto, almeno potremo scegliere quella meno inquinata! ☺

#falloconlafolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *