Due chiacchiere con “Titanium WordPress “

Vogliamo parlarti di “Titanium WordPress 2.0”, un network di server connessi tra loro in cloud che permette a i siti in WordPress di essere più veloci, più reattivi e soprattutto di non andare mai “down”.

Per lo sviluppo della seconda versione il team di Titanium WordPress; ha deciso di lanciare una raccolta fondi sulla piattaforma italiana Eppela e grazie al supporto di 66 sostenitori e di Postepay Crowd sono riusciti a raccogliere ben 6.163,00 €!
Abbiamo incontrato ed intervistato Valerio Granato, ideatore del progetto per conoscerlo meglio, chiedergli cosa pensa del crowdfunding e capire cosa c’è dietro a una campagna di successo.

 

Ciao Valerio, quanti anni hai?
Ciao, ho 42 anni.

Qual’ è il tuo ruolo all’interno del progetto?
L’ho ideato io e mi occupo della progettazione dei sistemi informatici.

Come è nata l’idea di far nascere “TITANIUM WORDPRESS 2.0”?
Faccio il sistemista e il programmatore da più di vent’anni e, pur avendo sviluppato un mio CMS già nel 2001 (che tutt’oggi utilizziamo nelle sue ultime versioni), ho sempre tenuto d’occhio i vari sistemi CMS open source, come Xoops, Joomla, Drupal e ovviamente WordPress.
Nel tempo, per il mio CMS, ho sviluppato un sistema ad alta disponibilità e con load balancer per l’e-commerce di abbigliamento (maggiori info sul mio blog )  e, visto che in agenzia stavamo utilizzando sempre di più il WordPress che nel frattempo è diventato un sistema stabile e maturo, ci siamo chiesti: “Perché non avere un sistema simile per i WordPress?”

Parlaci di  ”TITANIUM WORDPRESS 2.0”
La prima versione di Titanium WordPress è stata pensata concentrandoci sulla robustezza, quindi pochi fronzoli e tanto lavoro dietro le quinte. L’obiettivo era avere un sistema che potesse consentire a chiunque di avere uno spazio web per il proprio WordPress che funzionasse proprio come gli hosting tradizionali: accesso completo al sistema, possibilità di accedere in FTP, di installare i propri plugin, i propri temi, senza limitazioni e che però garantisse la continua disponibilità del sito web e una protezione dagli attacchi più comuni.
Una volta realizzato Titanium WordPress è nata la necessità di fornire ai clienti un pannello di controllo semplice da usare per gestire l’hosting, che però fosse adeguato al nostro sistema. È qui che è nata l’esigenza di passare alla versione 2.0.

Perché ti sei rivolto al crowdfunding per finanziare il tuo progetto?
Perché è anche un modo per farsi conoscere e perché abbiamo pensato che, così come il WordPress è un progetto nato da una comunità di sviluppatori, anche Titanium WordPress può trarre benefici dai suggerimenti di una comunità, questa volta di utilizzatori.

Quali sono i fattori principali per una campagna crowdfunding di successo?
Per noi il fattore principale è stato il contributo degli amici e di chi ha visto in questa campagna l’opportunità di partecipare a un progetto che può crescere e, perché no, approfittare della campagna stessa per attivare un Titanium WordPress a prezzo scontato!

Perché hai scelto Eppela come piattaforma?
Perché è una piattaforma italiana, e non ci siamo pentiti della scelta! Lo staff di Eppela ci ha seguito nelle varie fasi della campagna, dalla progettazione della stessa fino agli ultimi momenti prima della chiusura.
Fondamentale è stato anche l’apporto del mentor PostePayCrowd.

Cosa hai provato quando hai realizzato che la campagna ha avuto successo?
Beh… quasi non ci credevo 🙂

Ti rivolgeresti ancora al crowdfunding in futuro?
Sicuramente è una possibilità che terremo in considerazione per ogni progetto futuro.

Che consiglio potresti dare a chi decide di finanziare il proprio progetto con il crowdfunding?
Una buona presentazione è fondamentale, hai pochi attimi per far capire al potenziale contributore se il tuo progetto ha senso e se può fidarsi di te. Ma non solo: sii sempre chiaro! Devi spiegare per bene a cosa servono i soldi che chiedi e come vuoi usarli.
Il contributore non ti sta facendo un regalo incondizionato: vuole che il suo contributo sia utile al raggiungimento di un risultato. Anche se il contributo non è finalizzato a una ricompensa, vuole sentirsi parte di un progetto perché crede che sia di beneficio a qualcuno.

Qual’è il tuo pensiero sul crowdfunding?
È un’ottima cosa 🙂
Si tende a pensare che il crowdfunding sia un’invenzione recente, in realtà non è una novità; semplicemente i nuovi e più veloci mezzi di comunicazione ne hanno reso più semplice l’utilizzo e ci permettono di raggiungere un numero di persone ben più alto rispetto anche semplicemente a qualche anno fa.

Valerio insieme al suo team si è rivolto al crowdfunding per reperire i fondi necessari alla realizzazione della seconda versione del suo progetto.

Con molto impegno ci sono riusciti, cogliamo l’occasione per ringraziarli della disponibilità e per salutarli.

 

Ti consigliamo di visitare Titanium WordPress, per approfondire questa realtà e magari cominciare ad utilizzarlo per il tuo sito secondo noi è davvero utile!

Speriamo che questo progetto ti abbia appassionato quanto ha appassionato noi

A presto!

 

#falloconlafolla

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *